Home
Biography
blog
Books
dylan
dylan tribute
Hb
Krundaals
literature
london
lyrics
Mr. Antondjango's Band
mp3
music
my music
pics
politics
religion
Scritti Politti, pensieri sulle parole
School
Video

Mail Me!!!

 

 

 

 

 

Pensieri vari

Bible

Bible not used

 

Marta e Maria

La Geenna

La Trinita'

L'umilta'

 

 

Pensieri vari
 

L'unguento da 300 denari.
*L'ingordigia di Giuda*

bah, non sono mai riuscito a vederla cosi', mi e' sempre sembrato che Giuda avesse ragione.

Ma oggi, in tempi in cui il clericalismo e' appannaggio del leghismo piu' becero e l'anticlericalismo e' dei democratici (pazzesco!) forse ho capito una cosa nuova.
E' un messaggio che mette in riga quelli che vorrebbero spoliare la Chiesa di ogni ricchezza e loro non muovono un peso nemmeno con un dito, come gli avvocati della legge ai tempi dei Gesu'.
Chi e' che dice che la Chiesa dovrebbe essere povera?
L'avete mai sentito dire a delle persone a loro volta povere?
Non sono invece borghesucci di mente e di portafoglio a sostenere queste sgangherate tesi?
Perche' non pensano loro a privarsi di quello che hanno, visto che ce l'hanno?
Ecco, il messaggio e' questo.
Pensa al grosso, che in quel caso era Gesu', in questo caso e' la Chiesa.
I poveri ci sono e senza di me (Gesu') sarebbero considerati morti che camminano; io li ho redenti.
Senza di me (Chiesa) i poveri di oggi sarebbero considerati carne da macello (vedi il leghismo).
Chi sta con la Chiesa sta *sempre* con i poveri; chi vorrebbe spoliarne le ricchezze
...mah....su di loro avrei molti piu' dubbi.....

Rabbi Nachman di Brezlav
il discorso sulla menzogna

Sembra un messaggio cupo e tu, lettore, sai quanto lo odierei e lo riterrei anticristiano se cosi' fosse.
Ma cosi' non e' (mi sembra), ad una lettura piu' accurata.
Mi sembra possa significare che se noi (come stiamo facendo) non ascoltiamo quello che Dio ci dice tramite le Scritture, quello che le parabole lasciateci da Gesu' ci dicono di fare (lasciate tutto, non il superfluo, ad esempio) come possiamo poi pensare che la preghiera sia ascoltata?
Andando sullo *scientifico*, se le cose del mondo sono preordinate al male e noi non facciamo nulla (se non il superfluo) per ordinarle al bene, se ci lamentiamo noi che stiamo meglio di 5,9 miliardi di persone su 6, perche' mai dovremmo bestemmiare un Dio che non ascolta (diciamo quando poi non succede) che ci vada bene anche quel residuo 1% di ricchezza che ci manca?
Vedi il caso Abruzzo.
Per le speculazioni tutto ok, poi pero' si piangono i morti.

Carlo Maria Martini e il discorso sulla leggerezza della legge che e' piu' bella della sua trasgressione.
(discorso anticamorra di Bellavista)

I santi innocenti che sono una delle spiegazioni del perche' Dio *accetta* il male.

*nel cammino del cristiano la fede in Dio cambia quando lo si scopre non come affermazione filosofica ma come persona vivente e amorevole*
Antonio Lanfranchi.
(Io credo sempre di piu' nell'esatto contrario)

«Io sono un peccatore. Non sono un santo. I santi si riconoscono immediatamente.
Sono un buon peccatore. Un testimone. Un peccatore che frequenta la messa domenicale in parrocchia, un peccatore coi tesori della grazia divina». Così diceva di sé Charles Péguy. Sapeva bene che «nessuno è competente quanto il peccatore in materia di cristianità. Nessuno eccetto il santo. In generale, anzi, si tratta della stessa persona. Il peccatore e il santo sono due elementi per così dire integranti, ossia due parti integranti del meccanismo della cristianità. Insieme, sono indispensabili l'uno all'altro».
Invece «i farisei vogliono che gli altri siano perfetti. Ed esigono e reclamano. E non parlano che di questo». [...]
Charles Péguy

Il discorso su amore e verita', non visto come rispetto della legge se no non c'e' amore, ma rovesciato in: se c'e' amore devi guardare *non* la legge, ma la verita' della persona che hai davanti.
la verita' alla luce dell'amore, non l'amore alla luce della verita'.
(come quella degli occhiali con cui si vedono le sofferenze degli altri)

Il fatto che Gesu' ed il NT consideri abrogata la vecchia tradizione significa che un nuovo ordine ha fatto la sua apparizione:
Questa novita' e' il solco della parola di Dio; mentre le tradizioni degli antichi non sono che tradizioni umane, incapaci di purificare veramente gli uomini.

La mia vita e' per loro; i piccoli, gli ammalati, i poveri senza voce.
Io debbo vivere e morire per loro.
Annalisa Tonelli

Qualsiasi cosa succeda, state tranquilli;
Dio sa ed e' tutto, sicuramente, grazia.
Annalisa Tonelli

Santanna, mio porto spirituale tra le mie
sette patrie geografiche, tu non tradisci
mai.

Despite all my betrayals I believe, My Lord!
Beyond any doubt I believe, My Lord!
Nonostante tutti i tradimenti io credo, mio Dio!
Al di la' di ogni dubbio io credo, mio Dio!
Padre David Maria Turoldo

Se ti abbandono, dimentico chi sono
Romano Guardini

Fa' che io non cerchi di essere consolato, ma di consolare; non di essere compreso, ma di comprendere; non di essere amato, ma di amare.
San Francesco D'Assisi

Se i nostri rifiuti sono ostinati, il suo amore lo e' di piu'.
(anonimo)

La pace o la guerra, la liberazione o la schiavitu', sono alternative che offrono un volto alla salvezza di Dio accolta o rifiutata nella storia
(anonimo)

Quando sono in difficolta', spesso penso; *adesso vado in camera mia e prego*.
Poi, pero', raramente lo faccio.
Ma in seguito mi accorgo spesso che il solo *desiderare* di pregare
mi aveva gia' fatto ottenere quanto mi ero prefissato.
Mettere tutto nelle mani di Dio.
E sentirmi, di conseguenza, piu' tranquillo.

*Sai percepire te stesso? Non puoi percepire Lui 
se non percepisci te stesso con tutti i tuoi limiti.
Offri anche i tuoi lati oscuri e una corrente fluirà tra te e Dio.*
Anselm Grun

Dio e' femminile quanto maschile in quanto comprende
tutti gli aspetti dell'essere.
God is feminine as much as masculine as he/she
comprehends all the aspects of being
Maurice Zundel

L'agonia di Cristo durera' fino alla fine del mondo 
perche' Dio muore in ogni persona che soffre ingiustamente
Blaise Pascal

*Signore, quando ho fame, dammi qualcuno cha ha bisogno di cibo;
quando ho sete, qualcuno che chiede acqua da bere; quando ho freddo,
mandami qualcuno da scaldare*
Madre Teresa

"A knowledge of the existence of something
we cannot penetrate, of the manifestations
of the profoundest reason and the most radiant beauty,
which are only accessible to our reason
in their most elementary forms—it is this knowledge
and this emotion that constitute the truly religious attitude;
in this sense, and in this alone, I am a deeply religious man."
Albert Einstein

Quelli che sono morti, essendo stati vivi,
non potranno mai piu' essere inerti.

Aiutami a sollevare i piedi e danzare, danzare, danzare
Rabbi Nachman

Se tu comprendessi Dio, non sarebbe Dio
Sant'Agostino

*Il tuo amore e' olio sulle mie ferite, che non hanno piu' bisogno
di nascondersi perche' dal mio abisso si e' affacciata la pieta'*
Luigi Verdi

*Pensare che la volonta' di Dio possa coincidere con qualsiasi cosa
sia aliena alla nostra felicita' e' la vera bestemmia*
Don Giorgio De Checchi

*Il cristiano deve stare sempre dalla parte della legalita'*
Don Giorgio De Checchi

«Io sono un peccatore. Non sono un santo.
I santi si riconoscono immediatamente.
Sono un buon peccatore. Un testimone.
Un peccatore che frequenta la messa domenicale in parrocchia,
un peccatore coi tesori della grazia divina».
Charles Peguy

Io credo alla preghiera.
Ci credo fermamente; restando legato alla ragione
e sentendomi fortemente razionale e laico.
Ma ci credo.

Pregare e' prendere coscienza della propria debolezza ed affidars ad una forza piu' grande ed alta
Corsato-Milani


Grazie per tutti i sacerdoti che son stati messi sul mio cammino
e che han reso grazie della mia vita

Insegnami a cercarti, mostrami il tuo volto, perche' se tu non me lo insegni, non potro' incontrarti.
Ignacio Larranaga

Prendimi, Signore Gesu', con tutto cio' che sono; con tutto cio' che ho e faccio, cio' che penso e vivo.
Ignacio Larranaga

Come ti chiamero', tu che non hai nome?
Colui che usci' dagli abissi della tua solitudine, il tuo inviato Gesu', ci disse che tu eri e ti chiamavi Padre.
Fu una grande notizia.
Ignacio Larranaga

Herbert McCabe  ha scritto: *Se andiamo a confessarci, non e' per implorare il perdono di Dio. E' per ringraziarlo di avercelo dato.
Dio non cambia opinione su di noi, quando perdona i nostri peccati. Cambia la nostra opinione di lui. Egli non cambia; la sua opinione non e' mai altro che amorevole; egli e' amore.*
Per questo iniziamo il primo atto dell'eucaristia con una professione di fede.
Crediamo che i peccati siano perdonati prima ancora di averli commessi.
Crediamo che il nostro Dio sia misericordioso e tenero, e non un giudice irascibile.
La Bibbia spesso parla dell'ira di Dio, ed e' corretto parlare della rabbia di Dio verso le sofferenze e l'ingiustizia del mondo.
Ma Dio non e' arrabbiato con noi.
Timothy Radcliffe.

Solo se irrompe nella storia la potenza di Dio, c'e' salvezza.
Francesca Campagnaro

Se un uomo uccide un albero prima del suo tempo, e' come se avesse ucciso un'anima vivente
Rabbi Nachman

Poiche' l'imitazione di Dio consiste proprio nell'attuazione in noi dei suoi attributi, e' difficile che un uomo riesca a manifestare in se' l'immagine divina se non ama gli animali.
Paolo De Benedetti

Sento che da te io devo ritornare.
Si apra dinanzi a me la porta alla quale busso.
Insegnami come devo fare per arrivare fino a te.
Agostino d'Ippona

Signore, fammi vivere nella speranza che un giorno cambierai il mio lamento in danza.
Allora l'anima mia cantera' senza posa per i secoli dei secoli.
Pedro Farnes Scherer

Che cos'e' il Figlio di Dio?
E' la Parola.
Divo Barsotti

Signore, tu sai che spesso sono un cattivo modello:
prescrivo agli altri acqua ma bevo vino.
Guardami tuttavia anche dalla presunzione
di voler essere un modello perfetto.

*C'e' una preghiera interiore che non conosce interruzione ed e' il desiderio.
Se non vuoi interrompere la preghiera, non cessare mai di desiderare.*
Sant'Agostino

*Dammi un cuore sensibile alle necessita' altrui*
Faricy-Pecoraio

*Insegnami a pregare non con molte parole, ma con il mio cuore*
Faricy-Pecoraio

*...sara' capace di percepire l'invisibile nel visibile....e riconoscere la pulsione interiore
di quello stesso Spirito che invita dolcemente a passare all'azione*
Andre' Louf

*Signore, fammi entrare in quella pace che consiste nell'aver messo la mia vita nelle tue mani*
Carlo Maria Martini

*...ci mettono in guardia dalla tentazione di usare il nome o la legge di Dio per accusare il fratello o per ignorare il messaggio dei piu' deboli*
(commento di Dall'Alba al Tramonto al brano del *voi insegnate precetti di uomini*)

*Nel tuo progetto di salvezza per ogni uomo, tu non ti fermi davanti a nessuna difficolta'*
Biscontin-Laurita

*Sei venuto sulla terra e hai provato tutta la nostra miseria, ma non ce ne hai spiegato il motivo.
Parlaci, o Signore*
Giuliano Ladolfi

Nessun uomo puo' vedermi e restare vivo

Parola eterna, ..., insegnami a dare senza calcolarne i costi
Ignazio di Loyola

Signore mio Dio, dove sei?
Dove ti nascondi e dove ti riveli?
Giuliano Ladolfi

Mio dolce, scomodo Signore; quando ramifica nei visceri l'angoscia o danza in cuore lo sgomento, allora Padre ti sento
Achille Abramo Saporiti

Vieni, Signore, in quest'epoca in cui sulla tua croce sono state immolate le nostre certezze
Giuliano Ladolfi

Il suo volto e' nascosto in tutti gli aspetti negativi della vita: non sono che Lui
Chiara Lubich

Lasciami, Signore, quel poco con cui possa chiamarti il mio tutto.
Lasciami solo quel poco con cui io possa offrirti il mio amore in ogni momento
Rabindranath Tagore

Fa' che la tua chiesa si rinnovi con la santita' e diventi casa di speranza vera, tenda di fraternita' per tutti gli uomini.
Angelo Comastri

O Padre, fa' che io creda nella tua paternita', che e' piu' sicura di cio' che io vedo e piu' stabile delle montagne che io contemplo.
Angelo Comastri

Gianni Saonara 12 Maggio 2013

Quante persone si inquietano sulla sorte di persone che esse amano, dimenticando che Dio
vuole infinitamente piu' di esse la felicita' di coloro che egli ha loro affidato?
Maurice Zundel

...il cuore di Dio, che e' infinitamente piu' madre di tutte le madri
Maurice Zundel

Ci sono piu' misteri nel piccolo tabernacolo che nella profondita' dei mari e nella superficie delle terre...
Charles De Foucald

Non accada anche alle nostre comunita' di vedere accolto il vangelo proprio dalle persone che giudichiamo lontane e che teniamo distanti dalle nostre (presunte) buone devozioni!
Piuttosto, potremmo impegnarci oggi a scoprire e a ringraziare Dio per tutto il bene che compiono i pagani di oggi.
E chissa' che nasca nel nostro cuore il desiderio di imitare molti insospettabili benefattori.
(editoriale de *Dall'alba al tramonto*)

L'uguaglianza di tutti e' legge religiosa
Carlo Carretto

La Chiesa sono io
Carlo Carretto

...tutta la sua opera...

Il mio cuore non si levi mai al di sopra dei miei fratelli
Giovanni di Fecamp

Ecco, io sono nelle tue mani: fa' di me cio' che vuoi
Giovanni di Fecamp

Non lasciarmi essere ingrato di tanto bene e indegno di tanta compassione
Giovanni di Fecamp

Tu manifesti la tua bonta' e potenza soprattutto con il perdono.
Angelo Cecchinato

Non riusciro' mai a ringraziare per il pane quotidiano, se so che cosi' tanti altri non lo hanno
Etty Hillesum

Che almeno questo io sappia fare: invocare la tua bonta', e confessare con la mia colpa la tua infinita capacita' di salvare
Paolo VI

Piu' sono feriti....piu' io li amo.
E questo amore e' tenerezza, tolleranza, assenza di paura, audacia.
Questo non e' un merito.
E' un'esigenza della mia natura.
Annalena Tonelli

L'uomo non buono, l'uomo incapace di perdono, l'uomo che ama ferire e l'uomo che vuole la vendetta, non sono uomini cattivi, incapaci di perdono, falsi necessariamente.
Lo sono perche' non hanno incontrato sul loro cammino una creatura capace di comprenderli, di amarli, di farsi carico delle loro colpe.
Annalena Tonelli

La tua Chiesa guardi al mondo con occhi totalmente nuovi: non piu' condanna ma medicina, aiuto, soccorso, supplenza evengelica, lievito nella pasta.
Paolo VI

La porta per entrare in Paradiso e' una porta stretta.
Non e' che sia stretta per il nostro cervello e non per Dio?
E se troppo stretta significasse troppo larga?
Una porta che invece noi vorremmo su misura per noi?
Che escludesse tutti gli altri che non sono come noi?
(liberamente tratto da Fabrice Hadjani)

Papa Francesco su cibo e solidarieta', su ricchezza e poverta', su valori etici e denaro

Dove c'e' misericordia c'e' Dio, dove c'e' rigore Dio e' assente.
Sant'Ambrogio
(Messa 16.02.2014 on TV)

Io e la preghiera: non succede quello che chiedi; chiedi quello che succede.

A cosa servono le messe, i fioretti, i digiuni?
A niente.
O meglio, servono, a farti sentire cosa devi fare per essere credente.
(dall'alba al tramonto)

Invece di essere felice ho la tentazione di vedere il negativo o di avere uno sguardo carico d'invidia.
Desidero pregare il Signore perche' possa aiutarci a lasciare spazio nel nostro cuore in modo da lasciarne per gli altri.
Alice Nthiga

Tu non mi cercheresti affatto, se non mi avessi gia' trovato
Blaise Pascal

«Un discepolo si era macchiato di una grave colpa. Tutti gli altri reagirono con durezza condannandolo. Il maestro, invece, taceva e non reagiva. Uno dei discepoli non seppe trattenersi e sbottò: “Non si può far finta di niente dopo quello che è accaduto! Dio ci ha dato gli occhi!” Il maestro, allora, replicò: “Sì, è vero, ma ci ha dato anche le palpebre!”». Siamo partiti da lontano, con questo apologo indiano, per commentare una delle frasi più celebri del Vangelo, dedicata alla falsa correzione fraterna.
Sappiamo, infatti, che lo stesso Gesù suggerisce di «ammonire il fratello se commette una colpa contro di te» (si legga il paragrafo di Matteo 18,15-18). Ma è inesorabile contro gli ipocriti che correggono il prossimo per esaltare sé stessi e, anche in questo caso, è difficile trovare una più incisiva lezione rispetto a quella che ci è offerta dalla parabola del fariseo e del pubblicano (Luca 18,9-14). In tutti gli ambienti, anche in quelli ecclesiali, ci imbattiamo in questi occhiuti e farisaici censori del prossimo, ai quali non sfugge la benché minima pagliuzza altrui, sdegnati forse perché la Chiesa è troppo misericordiosa e, a loro modo di vedere, troppo corriva.
Si ergono altezzosi, convinti di essere investiti da Dio di una missione, consacrati al servizio della verità e della giustizia. In realtà, essi si crogiolano nel gusto sottilmente perverso di sparlare degli altri e si guardano bene dall’esaminare con lo stesso rigore la loro coscienza, inebriati come sono del loro compito di giudici. Ecco, allora, l’accusa netta di Gesù: guarda piuttosto alla trave che ti acceca! «Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio di tuo fratello» (6,42). E poche righe prima, in questo che gli studiosi hanno denominato il “Discorso della pianura” (parallelo al “Discorso della montagna” di Matteo), egli aveva ammonito: «Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati!» (6,37).
Purtroppo, dobbiamo tutti confessare che questo piacere perverso di spalancare gli occhi sulle colpe del prossimo è una tentazione insuperabile che ci lambisce spesso. Quel racconto indiano che abbiamo citato in apertura è accompagnato da un paio di versi di un celebre e sterminato poema epico indiano, il Mahabharata, che affermano: «L’uomo giusto si addolora nel biasimare gli errori altrui, il malvagio invece ne gode». Bisogna riconoscere – come ribadiva l’umanista mantovano Baldesar Castiglione (1478-1529) nel suo trattato Il Cortegiano – che «tutti di natura siamo pronti più a biasimare gli errori che a laudar le cose bene fatte». Ritorniamo, comunque, a quel discorso di Gesù proposto dal Vangelo di Luca e riprendiamo un’altra frase che sia da suggello a questa nostra riflessione sull’ipocrisia: «Siate misericordiosi come il Padre vostro è misericordioso» (6,36).

Il mistero della fede e' il volto santo di Dio che e' misericordia e benevolenza e che fa nascere la liberta' di ogni uomo e donna, la guarisce e custodisce di fronte a tutte le maschere e contraffazioni che non fanno solo di Dio un idolo, ma anche dell'uomo uno schiavo.
Franco Giulio Brambilla

Mi viene spontaneo, leggendo le dispute tra Gesu' e farisei, oppormi a queste figure intransigenti che ogni volta vengono smascherate nella loro opicrisia.
Penso al legalismo, alla durezza del loro cuore e mi consola pensare che, grazie a Dio, mi trovo al riparo da questi errori: io sono d'accordo con Gesu', non con scribi e farisei; e se fossi vissuto a quel tempo di certo avrei capito.
Eppure, mi accorgo che questo e' proprio l'atteggiamento dei farisei: non identificarsi mai con le persone cui Dio manda i *guai a voi*, ignorando che Gesu' ha detto che non sono i sani ad aver bisogno del medico, ma i malati.
E allora, Signore, fammi sentire amarezza quando con il mio moralismo sono piu' di scandalo che di testimonianza.
Fa' risuonare il tuo *guai* quando saro' fariseo o scriba ipocrita e chiamami ad essere guarito da te.

Vuoi che li bruciamo con il fuoco con il commento di chi condanna chi condanna chi non si schiera con noi come retaggio preconciliare.
*con la pretesa di indicare a Dio la soluzione dei problemi che affliggono l'umanita', con inclusa la lista dei cattivi.
Che non siamo mai noi*

Amore di Dio ed amore del prossimo sono inseparabili.
Sono un unico comandamento.
Papa Benedetto XVI

...e n'la sua volontade e' nostra pace
Dante

Faticate per il vostro interesse, ma non fate l'altrui miseria; e se potete e quanto potete, studiatevi di far gli altri felici.
E' legge dell'universo che non si puo' far la nostra felicita' senza far quella degli altri.
Antonio Genovesi

Il seme, forse, non fruttera' sempre il cento per cento, ma non e' neppure destinato a rimanere tutto lungo la strada o tra le spine.
Rosemary Goldie

Siano anzitutto adempiuti gli obblighi di giustizia, perche' non avvenga che si offra come dono di carita' cio' che e' gia' dovuto a titolo di giustizia
Pio XI

Dio non si stanca mai di perdonare.
Siamo noi che ci stanchiamo di chiedere la sua misericordia
Papa Francesco

*...i beni creati...siano fatti progredire per tutti gli uomini e siano tra loro piu' convenientemente distributiti*
Lumen Gentium

Si creano due livelli nella societa'; un livello forte che con il profitto assicura il massimo benessere e un livello debole che serve al profitto ed all'arricchimento del primo e che e' mantenuto in uno stato di debolezza e inferiorita', spesso a uno standard assistenziale*
Caritas Italiana

Come sarebbe potente e benefica la forza intellettuale e spirituale che sboccerebbe da una comprensione affettiva tra letterati greco-latini e letterati cinesi, tra intellettuali confucionisti e intellettuali cristiani!
Un movimento di incomparabile apertura metterebbe in valore le piu' grandi ricchezze dell'universo.
Lou Tseng Tsiang (Pietro Celestino Abate)

Vergine e Madre Maria, dacci la sanata audacia di cercare nuove strade perché giunga a tutti il dono della bellezza che non si spegne.
Papa Francesco

Sui muri della nostra scuola avevamo scritto *I Care*.
Don Lorenzo Milani

La scuola mi e' sacra come un ottavo sacramento.
Da lei mi attendo la chiave dell'evangelizzazione (non della conversione, perche' questo e' segreto di Dio) di questo popolo.
Don Lorenzo Milani

Devo tutto quello che so ai giovani cui ho fatto scuola.
Io gli ho insegnato soltanto ad esprimersi, mentre loro mi hanno insegnato a vivere.
Don Lorenzo Milani

Spesso mi chiedono come faccia a fare scuola.
Non ci si dovrebbe chiedere come bisogna fare scuola, ma di come bisogna essere per poter fare scuola
Don Lorenzo Milani

Non vedremo sbocciare dei santi finche' non avremo costruito dei giovani che vibrino di dolore e di fede pensando all'ingiustizia sociale
Don Lorenzo Milani

Il problema degli altri e' uguale al mio.
Uscirne da soli e' avarizia.
Uscirne con gli altri e' la politica.
Don Lorenzo Milani

La scuola ha un problema: i ragazzi che perde.
A questo punto gli unici incompetenti siete voi, insegnanti, che li perdete e non tornate a cercarli.
Don Lorenzo Milani

Non c'e' nulla che sia ingiusto quanto far parti uguali tra diseguali.
Don Lorenzo Milani

Sulle nostre bocche ci sia sempre il perdono e mai la vendetta, sempre la vita e mai la richiesta della morte degli altri
Vittorio Bachelet

Che gli educatori rappresentino per i ragazzi vere figure paterne e materne, che cioe' considerino i ragazzi come molto importanti e facciano loro sperimentare la gioia di essere amati.
Don Giovanni Bosco (riel. del Card. Martini)

L'educazione e' un'arte gioiosa.
E come ogni vera arte, non tollera ricette, formule e cliche'.
Esige nell'educatore originalita' ed individualita'; e chiede che si educhi con gioia.
Card. Martini

Gli insegnanti sono i primi che devono rimanere aperti alla realta'.
Perche' se un insegnante non e' aperto ad imparare, non e' un buon insegnante,
e non e' nemmeno interessante
Papa Francesco

La via stretta: vivere per gli altri.
La via larga: vivere per gli altri per salvare la propria stima di se'.
Dag Hammarskjold

Esiste veramente solo cio' che e' di altri; perche' soltanto quel che hai donato
si innalzera' dal nulla che un giorno sara' la tua vita.
Dag Hammarskjold

Quando chi ama sara' libero dalla dipendenza dall'amato con il maturare dell'amore
in un'irradiazione che e' un dissolversi in luce del proprio io,
allora anche l'amato trovera' la sua pienezza nella liberazione di colui che ama.
Dag Hammarskiold

(la ricerca di Dio)...non e' opposizione al mio desiderio di crescita e di pienezza.
Se cosi' fosse, il Dio della vita smentirebbe se' stesso
(cit. Dall'alba al tramonto)

Ma in me scorre la visione di un campo di forza dell'anima, creato in un eterno presente
Dag Hammarskiold

Sia la morte il tuo ultimo dono alla vita
Dag Hammarskiold

Devi amare Dio come un non-dio, un non-spirito, una non-persona, una non-sostanza;
anzi, come una piu' sonora unita' pura, chiara, lungi da ogni dualita'.
Dag Hammarskiold

*...in quest'ordine sociale....(...)..., rivolto alla tutela ed all'aiuto reciproco nell'assegnamento del bene comune, chi puo' piu' deve, chi meno puo' piu' riceve. Ecco l'essenza della democrazia.
Giuseppe Toniolo

La frattura tra fede e cultura e' uno degli errori piu' gravi del nostro tempo
Gaudium et Spes 43

Non entrate nella Chiesa finche' non la sentite come un'ampliamento della liberta'.
Padre Jean de Menasce

Il dogma non puo' in alcun modo limitare un Dio illimitato.
Chi e' fuori dalla Chiesa gli attribuisce un significato diverso da chi ne e' all'interno.
Per me un dogma e' solo una via d'accesso alla contemplazione e strumento di liberta', non di costrizione.
Salvaguarda il mistero a tutto vantaggio della mente umana.
Flannery O'Connor

L'artista usa la propria ragione per trovarne una corrispondente in tutto quello che vede..
per trovare lo spirito che li rende tali...
E' un'invasione dell'eterno.
Flannery O'Connor

Io voglio essere l'ultimo ad essere salvato.
E non voglio essere salvato da solo.

Perche' non si e' mai sentito mai, Maria, che alcuno, rivolgendosi a te...porta in Cielo tutte le anime...

Rendere gratuito l'amore!
Quale difficile impresa per creature come noi, ripiegate dal peccato su se stesse, chiuse il piu' delle volte nel loro onnimpossente egoismo!
Sovente non ci rendiamo conto della profondita' del male, che e' abissale.
Non parlo solo dell'egoismo del ricco che accumula per se'; del violento che sacrifica tutto al proprio godimento; del dittatore che respira l'incenso dovuto solo a Dio.
Parlo dell'egoismo dei buoni, delle anime pie, di coloro che sono riusciti, a forza di ginnastica spirituale e di rinunce, a poter dire dinanzi all'altare dell'Onnipotente la superba professione: *Signore, non sono come gli altri uomini*.
Si', abbiamo avuto il coraggio, in certi periodi della nostra vita, di crederci diversi dagli altri uomini.
E qui sta la menzogna piu' radicale, dettata dall'egoismo piu' pericoloso: quello dello spirito.
E su tale menzogna il nostro egoismo fa la sua costruzione babelica, riuscendo a servirsi della stessa pieta', della stessa preghiera per soddisfarsi.
Ma sovente non basta. Rovesci, malattie, disillusioni, vecchiaia si abbattono come uccelli di rapina sulla povera carcassa che aveva avuto il coraggio di affermare a se stessa: *Signore, non sono come gli altri uomini*.
Padre Carretto.

L'uomo e' cio' che prega
Padre Carretto

Quando cominci a strizzare il Padre, viene fuori la Madre

Quando riassumi e categorizzi il Padre, viene fuori la Madre

*...Saper cogliere cio' che di buono c'e' in ogni persona e non permettere
che abbia a soffrire per il nostro giudizio parziale e la nostra presunzione
di sapere tutto*
Papa Francesco

Papa Francesco ha dichiarato che
questo e' l'anno della Misericordia.
Ma se la Misericordia non la cerchiamo noi,
non la troveremo nemmeno quest'anno.
Don Giorgio De Checchi

Conversione significa rifiutare le speculazioni finanziarie che accentuano le disuguaglianze
non creando ne' lavoro ne' ricchezza; le ingiustizie, la violenza, la mancanza di rispetto
per il nostro prossimo e l'incapacità di custodire il nostro pianeta.
(da *Dall'Alba al Tramonto*)

Il *fratello* e' l'unita' di misura con la quale si valuta la salvezza del genere umano.
Rettore del Santuario delle Grazie

Papa Francesco & Amoris Letitiae

Il principio di gratuita' e la logica del dono come espressione della fraternita' possono
e devono trovare posto entro la normale attivita' economica
Benedetto XVI

*I diritti individuali alimentano una spirale di richieste illimitata che sfocia nella dimenticanza dei doveri.*
Benedetto XVI

Non e' qui tutto l'uomo.
Vive altrove la divina favilla.
(iscrizione in un Camposanto)

Paladino di Misericordia, Paladino di Giustizia

*La nostra indifferenza (...verso i poveri) si nutre anche di ragioni teologiche
per legittimare il suo disimpegno*
Tonino Bello

Quando tornate dall'Eucaristia, dovreste essere felici
Prete di colore, Duomo di Piove

Padre Nostro:
siamo noi stessi che chiediamo di essere perdonati solo se perdoniamo

Iniziare la giornata con un Padre Nostro, in cui dichiariamo a Dio che noi stessi
vogliamo che ai nostri diritti siano affiancati i nostri doveri:
*...rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori*

Perdonare ma non dimenticare: bestemmia.
E io come faccio?

Non verro' a cercarti, ma ti aspettero' ogni mattina sulla porta.

Chi vuole vincere, corra da solo; chi vuole andare lontano, cammini con gli altri.

E tutto e' grazia.
(speriamo)

Generare val ben poco.
E' dare la vita a un bambino la missione piu' difficile.
Gabriele Pipinato

Il povero era un problema e io quello che offriva soluzioni.
Loro i salvati ed io il salvatore.
Ma si puo' essere piu' farabutti di cosi'?
Ricevere tutto dalla vita e poi giocare a fare il salvatore!
Per grazia i poveri hanno avuto misericordia di me e hanno accettato il poco come una restituzione dell'ultima ora.
Sono io ad aver bisogno di loro.
A dirla tutta sono loro i miei salvatori che hanno ridato vita alla mia fede buona a nulla.
da *L'infinito Bambino* di Gabriele Pipinato.

Vergine Madre, figlia del tuo Figlio,
umile e alta più che creatura,
termine fisso d'etterno consiglio,
tu se' colei che l'umana natura
nobilitasti sì, che 'l suo Fattore
non disdegnò di farsi sua fattura.
Dante Alighieri, da *La Divina Commedia (Paradiso)*

Vorrei percepire il sole in tutta la sua forza, quando ti arde sulla pelle
ed a poco a poco infiamma tutto il corpo...
Vorrei che risvegliasse la mia esistenza animale...
Il divino non è nelle realtà assolute ma nella forma umana naturale.
Dietrich Bonhoeffer

Dio non esaudisce tutti i nostri desideri, ma tutte le sue promesse
Dietrich Bonhoeffer

La teologia della croce di Dietrich Bonhoeffer

Quando leggiamo nel Vangelo che Gesù parla degli uccelli e dice che nemmeno uno di essi è dimenticato
davanti a Dio, saremo capaci di maltrattarli e far loro del male?
Papa Francesco

Trinity: 1+1+1=3 overcome by 1x1x1=1

...c
he io non cerchi tanto
di essere compreso, quanto di comprendere;
di essere amato, quanto di amare.
Poichè è dando, che si riceve;
perdonando, che si è perdonati.

Dio, secondo quello che possiamo capire dalle parole di Gesù e soprattutto dai suoi fatti,
non ci ha creati per soffrire, ma perché siamo felici della sua stessa felicità.
Luis Antonio Gallo

Bible

Susanna and her story

Lettera Ai Romani

Il Libro del Profeta Daniele

Il Libro di Osea /// Re

Qoelet

1Giovanni

Io, quando sarò elevato da terra, attirerò tutti a me.
Giovanni 12:32
And I, when I am lifted up from the earth,
will draw all people to myself.
John 12:32

In the beginning was the Word,
and the Word was with God,
and the Word was God
In principio era il Verbo,
e il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio
ܒܪܫܝܬ ܐܝܬܘܗܝ ܗܘܐ ܡܠܬܐ ܘܗܘ ܡܠܬܐ
 ܐܝܬܘܗܝ ܗܘܐ ܠܘ
ܠܗܐ ܘܐܠܗܐ ܐܝܬܘܗܝ ܗܘܐ ܗܘ ܡܠܬܐ

Dio è amore
1 Gio 4:16
God is love
1 John 4:16

Perche' tutti siano una sola cosa
Giovanni 17:21
That they may all be one
John 17:21

Chiunque confessa che Gesu' e' il Figlio di Dio, Dio rimane in lui ed egli in Dio
1Giovanni 4:15
Whoever confesses that Jesus is the Son of God, God abides in him, and he in God
1John 4:15

*...but the Lord was not in the wind.
 And after the wind an earthquake, 
but the Lord was not in the earthquake. 
And after the earthquake a fire, 
but the Lord was not in the fire
1 Kings 19, 11-12

*...ma il Signore non era nel vento. 
Dopo il vento ci fu un terremoto, 
ma il Signore non era nel terremoto.
Dopo il terremoto ci fu un fuoco, 
ma il Signore non era nel fuoco*
1 Re 19, 11-12

Il Signore si penti' del male che aveva minacciato di fare al suo popolo
Esodo 32:7-14

And the Lord relented from the disaster that he had spoken of bringing on his people.
Exodus 32:7-14

Two things I ask of you;
deny them not to me before I die:
Remove far from me falsehood and lying;
give me neither poverty nor riches;
feed me with the food that is needful for me,
lest I be full and deny you
and say, “Who is the Lord?”
or lest I be poor and steal
and profane the name of my God
Proverbs 30, 7-9
Io ti domando due cose,
non negarmele prima che io muoia:
tieni lontano da me falsità e menzogna,
non darmi né povertà né ricchezza;
ma fammi avere il cibo necessario,
perché, una volta sazio, io non ti rinneghi
e dica: "Chi è il Signore?",
oppure, ridotto all'indigenza, non rubi
e profani il nome del mio Dio
Proverbi 30:7-9

Perche' Dio non ha creato la morte e non gode per la rovina dei viventi.
...
Sapienza 1:13

La Sapienza e' piu' veloce di qualsiasi movimento
Sapienza 7

Tu infatti ami tutte le cose che esistono e non provi disgusto
per nessuna delle cose che hai creato [...]
tu sei indulgente con tutte le cose perche' sono tue,
Signore, amante della vita.
Perche' il tuo spirito incorruttibile e' in tutte le cose.
Sapienza 11:22 - 12:2

...(colui che)...non ha misericordia per l'uomo suo simile,
come può supplicare per i propri peccati?
Siracide 27:30; 28:9

Non e' piuttosto questo il digiuno che voglio?
...
Non consiste forse nel dividere il pane con l'affamato, nell'introdurre in casa i miseri, senza tetto, nel vestire uno che vedi nudo, senza trascurare i tuoi parenti?
Isaia 58:5-7
Is such the fast that I chose?
...
Is it not to share your bread with the hungry and bring the homeless poor into your house; when you see the naked, to cover him, and not to hide yourself from your own flesh?
Isaiah 58:5-7

If you then, who are evil, know how to give good gifts to your children,
how much more will your Father who is in heaven give good things
Matthew, 7, 11

Se voi dunque che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli,
quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone
Matteo, 7, 11

...nessuno diceva sua proprietà quello che gli apparteneva.........................................................
e poi veniva distribuito a ciascuno secondo il bisogno.
Atti 4: 32-35
...no one said that any of the things that belonged to him was his own........................................................................................................
and it was distributed to each as any had need.
Acts 4: 32-35

He will swallow up death forever;
and the Lord God will wipe away tears from all faces

Isaiah 25: 8

Eliminerà la morte per sempre;
il Signore Dio asciugherà le lacrime su ogni volto;
Isaia 25: 8

Si dimentica forse una donna del suo bambino, cosi' da non commuoversi per il figlio delle sue viscere?
Anche se costoro ti dimenticassero, io invece non ti dimentichero' mai
Isaia 49:8-15

...uomini e bestie tu salvi, Signore.
Salmi 36: 6
...man and beast you save, O Lord.
Psalms 36:6

Tu ti dai pena per quella pianta di ricino per cui tu non hai fatto fatica e non hai fatto spuntare
... e io non dovrei aver cura di centoventimila uomini ed animali?
Giona 4:10-11
You pity the plant, for which you did not labor, nor did you make it grow
...and should I not pity...120000 persons and also much kettle?
Jonah 4:10-11

...Dio, il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati
e giungano alla conoscenza della verita'
1 Timoteo 2, 3-4
...God our Savior, who desires all people to be saved
and to come to the knowledge of the truth
1 Timothy 2, 3-4

Non potete servire Dio e la ricchezza
Luca 16:13
You cannot serve God and money
Luke 16:13

Il Signore disse a Mose': "Io sono colui che sono!". Io-Sono mi ha mandato a voi".
Questo è il mio nome per sempre
Es 3:14-15
God said to Moses, “I am who I am.” I am has sent me to you.’’
This is my name forever,
Ex 3:14-15

...se noi manchiamo di fede, egli però rimane fedele,
perché non può rinnegare se stesso
2 Timoteo 2:13
...if we are faithless, he remains faithful
for he cannot deny himself
2 Timothy 2:13

*...perche' tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio,
ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia...*
Romani, 3:23-24
*..for all have sinned and fall short of the glory of Lord,
and are justified by his grace as a gift...*
Romans 3:23-24

E' volonta' del Padre che neanche uno di questi piccoli si perda
Matteo 18:14
So it is not the will of my Father who is in heaven that one of these little ones should perish.
Matthew 18:14

Misericordia io voglio e non sacrificio
Matteo 9, 13
Go and learn what this means, ‘I desire mercy, and not sacrifice'
Matthew 9, 13

Per grazia siete salvi mediante la fede e cio' non viene da voi, ma e' dono di Dio perche' nessuno possa vantarsene
Efesini 2:8-9
For by grace you have been saved through faith. And this is not your own doing; it is the gift of God, not a result of works, so that no one may boast.
Ephesians 2:8-9

Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi
Giovanni 15:16
You did not choose me, but I chose you
John 15:16

Infatti la sorte degli uomini e quella delle bestie e' la stessa; come muoiono queste, muoiono quelli; c'e' un soffio vitale per tutti.
Non esiste superiorita' dell'uomo rispetto alle bestie, perche' tutto e' vanita'.
Tutti sono diretti verso la medesima dimora: tutto e' venuto dalla polvere e tutto ritorna nella polvere
Qoelet 3:19-20

Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo,
ma perche' il mondo sia salvato per mezzo di lui
Gio 3:17
For God did not send his Son into the world to condemn the world, but in order that the world might be saved through him.
John 3:17

Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera
Giovanni 16:13
When the Spirit of truth comes, He will guide you through all the truth
John 16:13

Questa è l'opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato
Giovanni 6:29

..penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si dovrebbero scrivere
Giovanni 21:24

E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la faro', perche' il Padre sia glorificato nel Figlio
Giovanni 14:7

Egli mettera' in luce i segreti delle tenebre e manifestera' le intenzioni dei cuori; allora ciascuno avra' la sua lode da Dio.
1Corinzi 4:5
..who will bring to light the things now hidden in darkness and will disclose the purposes of the heart. Then each one will receive his commendation from God.
1 Corinthians 4:5

Oh, se le mie parole si scrivessero e si fissassero in un libro,
fossero impresse con stilo di ferro e con piombo, per sempre s'incidessero sulla roccia!
Io so che il mio redentore e' vivo e che, ultimo, si ergera' sulla polvere.
Giobbe 19:23-25
Oh that my words were written!
Oh that they were inscribed in a book!
Oh that with an iron pen and lead
they were engraved in the rock forever!
For I know that my Redeemer lives,
and at the last he will stand upon the earth.
Job 19:23-25

Il Figlio dell'uomo non e' venuto per farsi servire, ma per servire
Matteo 20:28
...the Son of Man came not to be served but to serve...
Matthew 20:28

Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti e' la legge e i profeti.
Matteo 7:12

So whatever you wish that others would do to you, do also to them, for this is the Law and the Prophets.
Matthew 7:12

Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. 
Io do loro la vita eterna e non andranno mai perdute e nessuno le rapirà dalla mia mano. 
Il Padre mio che me le ha date è più grande di tutti e nessuno può rapirle dalla mano del Padre mio. 
Giovanni 10:27-29
My sheep hear my voice, and I know them, and they follow me. I give them eternal life, and they will never perish, and no one will snatch them out of my hand.
John 10:27-29

Siracide 17:1-3
Il Signore creo' l'uomo dalla terra e ad essa di nuovo lo fece tornare.
Egli assegno' loro giorni contati e un tempo definito, dando loro potere su quanto essa contiene.

Romani 5:9
A maggior ragione ora, giustificati nel suo sangue, saremo salvati dall'ira per pezzo di lui.
Romans 5:9

Since, therefore, we have now been justified by his blood, much more shall we be saved by him from the wrath of God.

Cosi' parla la Sapienza: *Il Signore mi ha creato come inizio della sua attivita', prima di ogni sua opera, all'origine....
Proverbi 8:22
The Lord possessed me at the beginning of his work, the first of his acts of old
Proverbs 8:22

Tutta la legge infatti trova la sua pienezza in un solo precetto: *Amerai il tuo prossimo come te stesso*
Galati 5:14
For the whole law is fulfilled in one word: “You shall love your neighbor as yourself.”
Galatians 5:14

L'uomo non e' giustificato per le opere della Legge ma soltanto per mezzo della fede in Gesu' Cristo
Galati 2:16-19-21

...we know that a person is not justified by works of the law but through faith in Jesus Christ
Galatians 2:16

Chiunque tu sia, o uomo, che giudichi, non hai alcun motivo di scusa perche', mentre giudichi l'altro, condanni te stesso; tu che giudichi, infatti, fai le medesime cose
Romani 2:1
Therefore you have no excuse, O man, every one of you who judges. Forin passing judgment on another you condemn yourself, because you, the judge, practice the very same things.
Romans 2:1

 

PSALMS

Tu non sei un Dio che gode del male
Salmo 5

Che cosa è mai l'uomo perché di lui ti ricordi?
Salmo 8

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio
Salmo 15

Riscattami ed abbi pietà di me
Salmo 25

Spera nel Signore, sii forte
Salmo 26
(Credi! nel Signore)

Alle tue mani affido il mio Spirito; tu mi hai riscattato, Signore, Dio fedele.
Esultero' e gioiro' per la tua grazia, perche' hai guardato la mia miseria.
Salmo 30
Into your hand I commit my spirit: you have redeemed me, o Lord, faithful God.
...I will rejoice and be glad in your steadfast love; ... you have known the distress of my soul...
Psalm 31

Dalla parola del Signore furono fatti i cieli
Salmo 32

Cantate al Signore un canto nuovo, con arte suonate la cetra ed acclamate
Salmo 33
Sing to him a new song; play skilfully on the strings, with loud shouts
Psalm 33

Non sarà condannato chi in lui si rifugia
Salmo 33

Popoli tutti, battete le mani
Salmo 46

Offri a Dio come sacrificio la lode
Salmo 49

Forse credevi che io fossi come te
Salmo 49

Voglio l'amore e non il sacrificio
Salmo 50

Io non gradisco il sacrificio
Salmo 50

Distogli lo sguardo dai miei peccati
Salmo 50

La tua salvezza, Dio, mi ponga al sicuro
Salmo 68

Mai saro' deluso
Salmo 70

Li riscatti dalla violenza e dal sopruso
Salmo 71

Liberaci e perdona i nostri peccati a motivo del tuo nome
Salmo 78

Signore, non trattarci secondo i nostri peccati
Salmo 78

Il mio cuore e la mia carne esultano nel Dio vivente
Salmo 83

Mi invocherà ed io gli darò risposta
Salmo 90

Il Signore registrera' nel libro dei popoli: *La' costui e' nato*.
E danzando canteranno: *Sono in te tutte le mie sorgenti*.
Salmo 86

Egli si è ricordato del suo amore
Salmo 97

Presentatevi al Signore con esultanza
Salmo 99
Come into his presence with singing!
Psalm 99

Egli ci ha fatti e noi siamo suoi
Salmo 99

Egli perdona tutte le tue colpe
Salmo 102

Il Signore ha giurato e non si pente
Salmo 109

Se consideri le colpe, Signore, chi ti puo' resistere?
Salmo 129

Ma con te e' il perdono
Salmo 129

Il Signore sostiene quelli che vacillano
Salmo 144

 

 

Ho creduto, percio' ho parlato
2Corinzi, 4

Questo popolo mi onora con le labbra, ma il suo cuore è lontano da me.
Invano essi mi rendono culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini.
Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini
Marco 7, 6-8
This people honors me with their lips, but their heart is far from me;
in vain do they worship me, teaching as doctrines the commandments of men
You leave the commandment of God and lead the tradition of men
Mark 7, 6-8

Non c'e' nulla di nascosto che non sara' svelato, ne' di segreto che non sara' conosciuto.
Quindi cio' che avrete detto nelle tenebre sara' udito nella luce e cio' che avrete detto all'orecchio
nelle stanze piu' interne sara' annunciato dalle terrazze.
Luca12: 2-3
Nothing is covered up that will not be revealed, or hidden that will not be known.
Therefore whatever you have said in the dark shall be heard in the light, and what you have whispered in private rooms shall be proclaimed on the rooftops.
Luke 12: 2-3

Siete veramente abili nel rifiutare il comandamento di Dio per osservare la vostra tradizione.
..."Se uno dichiara al padre o alla madre: cio' con cui dovrei aiutarti e' korbàn, cioe' offerta a Dio", non gli consentite di fare piu' nulla per il padre o la madre...
Marco 7:9-12
You have a fine way of rejecting the commandment of God in order to establish your tradition!
...
If a man tells his father or mother: *Whatever you would have gained from me is Korbàn* (that is, given to God), then you no longer permit him to do anything for his father or mother...
Mark 7:9-12

Io non giudico neppure me stesso, perche', anche se non sono consapevole di nessuna colpa, non per questo sono giustificato.
1 Corinzi 4:3-4
I do not even judge myself. For I am not aware of anything against myself, but I am not thereby acquitted. It is the Lord who judges me.
1 Corinthians 4:3-4

Io invece non ti dimentichero' mai
Isaia 49:15
Yet I will never forget you
Isaiah 49:15

Cio' che esce dall'uomo e' quello che rende impuro l'uomo
Marco 7:14
What comes out of a person is what defiles him
Mark 7:20

Oppure tu sei invidioso perche' io sono buono?
Matteo 20:15
Or do you begrudge my generosity?
Matthew 20:15

Dio infatti ha rinchiuso tutti nella disobbedienza, per essere misericordioso verso tutti
Romani 11:32
For God has consigned all to disobedience, that he may have mercy on all
Romans 11:32

Ti basti la mia grazia (la spina di San Paolo)

La nostra battaglia, infatti, non e' contro la carne e il sangue, ma contro i Principati e le Potenze.
Efesini 6:12
For we do wrestle agaisnt flesh and blood, but against the rulers, agianst the authorities.
Ephesians 6:12

Mediante quella volonta' siamo stati santificati per mezzo dell'offerta del corpo di Gesu' Cristo, una volta per sempre
Ebrei 10:10
And by that we have been sanctified through the offering of the body of Jesus Christ, once for all
Hebrews 10:10

I mondi furono formati dalla parola di Dio,
sicché dall'invisibile ha preso origine il mondo visibile
Ebrei 11:1-7

Noi riteniamo infatti che l'uomo e' giustificato per la fede,
indipendentemente dalle opere della Legge.
Romani, 3:28
For we hold that one is justified by faith apart from works of the law.
Romans, 3:28

Rallegratevi che i vostri nomi sono scritti nei cieli
Luca 10:8

Coraggio, io ho vinto il mondo
John 16:33

La nostra battaglia, infatti, non e' contro la carne e il sangue,
ma contro i Principati e le Potenze.
Efesini 6:10

**********************
**********************
**********************

Bible not used

Osea 11
(complete)
Non c'e' piu' giudeo ne' greco...

PROSIEGUO LETTERA AI GALATI

Zizzania (bene e male)

*Perche' fate in giorno di sabato quello che non e' lecito?*
...
*Il Figlio dell'uomo e' signore del sabato*
Luca 6:2-5
“Why are you doing what is not lawful to do on the Sabbath?” 
...
The Son of Man is lord of the Sabbath.”
Luke 6:2-5

A chi dunque posso paragonare la gente di questa generazione?
...
E' venuto Giovanni il Battista, che non mangia e non beve vino, e voi dite: "E' indemoniato".
E' venuto il Figlio dell'Uomo, che mangia e beve, e voi dite: "Ecco un mangione e un beone, un amico di pubblicani e di peccatori!"*
Luca 7:31-35

To what then shall I compare the people of this generation..?
...
For John Baptist has come eating no bread and drinking no wine, and you say: "He has a demon".
The Son Of Man has come eating and drinking, and you say, "Look at him! A glutton and a drunkard, a friend of tax collectors and sinners".
Luke 7:31-35

Non vi troviate a combattere contro Dio
Atti

Io so infatti che in me, cioe' nella mia carne, non abita il bene... [...]...
Infatti io non compio il bene che voglio, ma il male che non voglio.
Ora, se faccio quello che non voglio, non sono piu' io a farlo, ma il peccato che abita in me.
Dunque io trovo in me questa legge: quando voglio fare il bene, il male e' accanto a me.

Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato.
Rimanete in me e io in voi.
John 15:1-8

Glorificami davanti a te con quella gloria che io avevo presso di te prima che il mondo fosse
John 17:1-11

Io non godo della morte di chi muore
Ezechiele 18:3

...perché lo spirito possa essere salvato nel giorno del Signore
1 Corinzi 5:1-8

Giobbe e il passo:
*mi son salvato solo io per raccontartelo*

Ipocriti.
Questo tempo lo sapete valutare...